NUOVI ORIZZONTI PER LA TUA IMPRESA

L.I.VER - Liberi Imprenditori Veronesi

CRESCI CON NOI

Dai nuova energia alla tua impresa...

COMPETENZA, PROFESSIONALITA' e PASSIONE!

Più di quanto ti aspetti!!

La sicurezza e la salute sul lavoro oggi sono una priorità per ogni impresa. Tutte le attività di qualunque dimensione, anche se impiegano solo collaboratori, sono tenute ad osservare le norme in materia di sicurezza sul lavoro.

La normativa in materia di salute e sicurezza sul lavoro, è rivolta alla tutela dei lavoratori. Tutte le attività aventi almeno un lavoratore sono tenute agli adempimenti minimi previsti dal D.Lgs. 81/08 e successivo Decreto Correttivo106/09, di seguito dettagliati:

1. Stesura del Documento di Valutazione dei rischi (per le nuove attività entro 90 giorni dall'apertura)
2. Nominare un Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione dai Rischi (R.S.P.P.) che può essere lo stesso Datore di Lavoro, con conseguente obbligo di seguire un corso di formazione di 16/32/48 ore oppure un RSPP interno non Datore di Lavoro. La nomina del RSPP può essere effettuata anche nei confronti di un soggetto esterno (vedi D.Lgs. 81/08 ed Accordo Stato Regione del 21/11/2011)
3. Nominare uno o più addetti al primo soccorso e gestione delle emergenze e uno o più addetti antincendio ed evacuazione per ogni ambiente di lavoro dell'Attività. Tali addetti dovranno conseguire attestati dopo aver seguito gli appositi corsi. Nel caso di Aziende con meno di 5 dipendenti il Datore di Lavoro che non ha assunto l'incarico di RSPP può essere l'addetto antincendio e l'addetto al primo soccorso, seguendo gli appositi corsi
4. I lavoratori dovranno eleggere il proprio Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza con verbale di assemblea e conseguente verbale di elezione o, in caso di mancata elezione, redigere apposito verbale. Nel caso non vi sia l'elezione del RLS, l'Azienda avrà assegnato il RLST cioè il Rappresentante Territoriale fornito dall'INAIL o da Enti Paritetici. Nel caso il RLS sia stato eletto tra i lavoratori la persona designata dovrà seguire un corso di 32 ore.
5. Effettuare la Formazione ed Informazione dei dipendenti sulla natura generale dei rischi presenti in azienda, sui rischi specifici a cui il lavoratore è esposto in quella particolare Azienda e sulle misure di prevenzione adottate (Corso Formazione generale + Formazione specifica)
6. Nomina del Medico Competente: nei casi previsti dalla normativa nazionale vigente (o se il singolo lavoratore lo richieda e il medico competente lo ritenga pertinente)
7. Adottare idonei Presidi di sicurezza ed in particolare mezzi estinguenti idonei e cassette di primo soccorso per ogni unità lavorativa e provvedere alla manutenzione puntuale di questi. Importante è inoltre dotarsi di adeguata cartellonistica di sicurezza per individuare i luoghi dove sono presenti gli estintori, le cassette di primo soccorso, le vie di fuga, le uscite di sicurezza etc..
8. Provvedere ove necessario alla consegna dei D.P.I. (Dispositivi di Protezione Individuale) con firma dell'apposito verbale di consegna
9. Mettere a norma l'ambiente di lavoro con le verifiche periodiche dell'impianto elettrico, della messa a terra, mediante l'utilizzo di attrezzature ergonomiche, adeguata illuminazione, etc..
10. Fare le eventuali analisi strumentali ove previsto ovvero in presenza di rumore, vibrazioni, emissioni in atmosfera, etc.. oltre i valori limite consentini

Gli adempimenti in materia di igiene e sicurezza rappresentano spesso per le aziende ostacoli difficili da superare.

Mettiamo a disposizione professionisti qualificati nel settore, per aiutare le aziende ad assolvere gli obblighi previsti dal D. Lgs. 81/08 (Testo Unico sicurezza sul lavoro)

 

PER INFORMAZIONI:

presso le sedi dell'Associazione o scrivendo a info@liververona.it